Come salvare il cuore

Tanti nemici per il cuore

Per avere un cuore sano è necessario rispettare alcune regole: stile di vita equilibrato, alimentazione corretta, esercizio fisico, peso corporeo e valori del sangue sotto controllo, moderare l'uso di sale, alcool e fumo. E i rischi crescono ancora di più se sono elevati anche i valori del colesterolo LDL, quello "cattivo" che tende ad accumularsi nei vasi sanguigni favorendo lo sviluppo dell'aterosclerosi.
Obiettivo preventivo, quindi, deve essere il controllo del rischio cardiovascolare globale, ovvero il sommarsi di fattori negativi che insieme possono mettere a maggior rischio il cuore. Il colesterolo alto è uno dei questi potenziali pericoli, ma non è l'unico. Quindi bisogna ricordare che una vita sana, con alimentazione equilibrata e regolare attività fisica, rappresenta la miglior strategia preventiva per le malattie cardiovascolari. Sia per lui che per lei.

Come proteggere il cuore: le regole dell'American Heart Association1

  • Consumare nel complesso una dieta salutare (frutta, verdura, pesce almeno 2 volte a settimana, cibi ricchi di fibre)
  • Cercare di mantenere un giusto peso corporeo
  • Cercare di mantenere i livelli raccomandati di colesterolo-LDL, colesterolo - HDL e trigliceridi
  • Cercare di mantenere la pressione arteriosa entro valori normali
  • Cercare di mantenere la glicemia entro la norma
  • Fare attività fisica
  • Evitare l'uso e l'esposizione ai prodotti contenenti tabacco
  • Limitare l'utilizzo del sale
  • Moderare l'uso di alcol

Così si prevengono le malattie cardiovascolari

La corretta alimentazione è un fattore fondamentale per prevenire le malattie cardiovascolari. Ma non rappresenta l'unica "arma" preventiva. Importante è ridurre il più possibile, in termini generali, i diversi fattori di rischio cardiovascolare. Ecco alcuni consigli.

  • Combattere il sovrappeso e l'obesità facendo attenzione alle calorie e ai grassi contenuti nei cibi e in parallelo facendo attività fisica. Muoversi regolarmente. L'esercizio fisico consente di consumare le calorie in eccesso e aiuta ad innalzare i valori di colesterolo buono, o HDL. Inoltre l'attività regolare aiuta a respirare meglio e favorisce il buon funzionamento del cuore.
  • No al fumo. Il fumo rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare primario: bastano pochi mesi dall'ultima sigaretta per migliorare il profilo di rischio per il cuore.
  • Controllare regolarmente la pressione. L'ipertensione porta ad un indurimento dei vasi sanguigni e danneggia la circolazione. E' fondamentale quindi mantenere la pressione a valori accettabili, attraverso buone abitudini ed eventualmente con i farmaci indicati dal medico.
  • Controllare regolarmente la pressione. L'ipertensione porta ad un indurimento dei vasi sanguigni e danneggia la circolazione. E' fondamentale quindi mantenere la pressione a valori accettabili, attraverso buone abitudini ed eventualmente con i farmaci indicati dal medico.
  • Combattere lo stress. L'adrenalina aiuta a superare gli ostacoli, ma alla lunga è dannosa per il cuore. Col tempo accelera i battiti cardiaci e fa aumentare la pressione arteriosa, aumentando i rischi per il cuore.

1 AHA lifestyle recommendation 2006

Consiglio di oggi

Noci, mais e cugini...

Nella donna in menopausa, l'aggiunta di frutta secca, mais, noci, semi, legumi e oli vegetali aiuta a controllare il colesterolo. Attenzione però a non esagerare con le dosi: si rischia di introdurre troppe calorie.